PER I DISABILI È GIÀ BREXIT?!?

Per le persone disabili il Regno Unito è già uscito dall’Unione Europea con Brexit?

Ci viene di pensare di si.

Infatti il mese scorso siamo stati a Londra, avevamo 4 persone in carrozzina e ovviamente per parcheggiare abbiamo utilizzato il cartellino azzurro che finalmente dopo anni ha unificato il sistema di riconoscimento dei disabili quando viaggiano.

Abbiamo fatto le cose con scrupolo, abbiamo pagato quando c’era da pagare il parcheggio ma in due occasioni abbiamo preso la multa… La motivazione? Che il nostro contrassegno azzurro non era sufficiente ma che doveva essere corredato da un altro permesso, oppure che il permesso non era esposto in una maniera corretta. È stato esposto come si fa da noi con il lato che mostra il numero di autorizzazione e non il nome della persona titolare del contrassegno.

Ecco perché ci viene da pensare che il Regno Unito in materia di disabili abbia già messo in pratica la Brexit.

Purtroppo questa è una difficoltà in più che si aggiunge, per il Regno Unito, a quelle che i disabili hanno già da affrontare per poter viaggiare.

Non smettete di viaggiare, le barriere si superano, le difficoltà fortificano.

Articolo a cura di Claudio Fontana, socio fondatore.

Murale di Baksy, a Dover.

One Reply to “PER I DISABILI È GIÀ BREXIT?!?”

  1. claudia fabiani

    deduco che la polizia ti abbia risposto che bisogna pagare e basta. Passi la prima… ma la seconda è allucinante…

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *