20 LUGLIO – 2 AGOSTO:

( 14 gg – 13 notti)

In realtà toccheremo molte più regioni, attraverseremo buona parte della penisola. All’andata seguiremo la costa adriatica passando attraverso Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Puglia per arrivare in Basilicata. Al ritorno viaggeremo più a ovest attraversando Campania, Lazio, Umbria. Toscana. Abbiamo pensato di goderci entrambi i viaggi di andata e ritorno facendo una tappa durante la quale esplorare le località in cui ci fermeremo per il pernottamento.

Ecco il programma di massima: https://goo.gl/maps/pyKxWQJcTAzTWiXk9

20 luglio Partenza da Milano al mattino, con uno dei nostri mezzi attrezzati, tappa per il pranzo a mezzogiorno lungo l’itinerario e arrivo a Urbino nel tardo pomeriggio. 1 notte a Urbino. Hotel suggeriti: – Hotel la Meridiana http://hotelmeridianaurbino.com/ – Colleverde Country House https://www.colleverde-urbino.it/ – Hotel Mamiani https://www.hotelmamiani.it/

21 luglio: Partenza al mattino con possibile sosta per il pranzo nel Gargano e arrivo in serata in zona Policoro https://www.policoro.basilicata.it/ 11 notti a Policoro e dintorni. Hotel suggeriti: – Policoro Village (Policoro) http://www.policorovillage.net/ Questo albergo è dotato di spiaggia accessibile ai disabili, carrozzine job per entrare in acqua, animazione, supermercato, piscina e molte altre amenità. Nei giorni successivi avremo la possibilità di fare un escursione tutti i giorni oppure, quando vogliamo starcene tranquilli in spiaggia o sotto un albero a prendere il fresco, potremo restare con il nostro accompagnatore nel villaggio. Le proposte che trovate qui sotto sono delle proposte che deciderete insieme agli altri compagni di viaggio e agli accompagnatori.

22 luglio: dopo esserci sistemati oggi potrebbe essere una giornata di riposo oppure potremmo iniziare già con una meta non troppo lontana, ad esempio: il Bosco del Pantano http://www.policoro.eu/OASI-BOSCO-PANTANO.asp

23 luglio: Oggi potrebbe essere la volta della città di Matera https://it.wikipedia.org/wiki/Matera

24 luglio: Oggi potrebbe essere la volta di Polignano a Marehttps://it.wikipedia.org/wiki/Polignano_a_Mare , che i film di Checco Zalone ci hanno fatto conoscere senza dimenticarci di passare e fermarci in quella destinazione unica che è Alberobello https://it.wikipedia.org/wiki/Alberobello .

25 luglio: Se non vogliamo fare molta strada e vedere qualchecosa di grandioso, c’è Metaponto https://it.wikipedia.org/wiki/Metaponto con i resti dell’antica città greca.

26 luglio: Pisticci è un’altra metà, qeusta volta nell’entroterra se non vogliamo andare troppo lontano https://it.wikipedia.org/wiki/Pisticci

27 luglio: Se invece vogliamo impiegare un po’ di tempo per visitare qualche cosa di unico, possiamo recarci a Padula dove esiste una Certosa, seconda – ma forse neanche – soltanto a quella di Pavia. https://it.wikipedia.org/wiki/Certosa_di_Padula passando per Lagonegro https://it.wikipedia.org/wiki/Lagonegro e Lauria https://it.wikipedia.org/wiki/Lauria lungo gli sbarramenti del fiume Sinni https://it.wikipedia.org/wiki/Sinni

28 luglio: Se vogliamo scendere in Calabria lo possiamo fare lungo la costa jonica per arrivare a Rossano Calabro https://it.wikipedia.org/wiki/Rossano_(Corigliano-Rossano) , capoluogo delle comunità albanesi che qui vivono da oltre 5 secoli https://it.wikipedia.org/wiki/Eparchia_di_Lungro .

29 luglio: Abbiamo ancora solo tre giorni i n Basilicata e dobbiamo cercare di spenderli bene, magari addentrandoci in Puglia, verso destinazioni come Taranto https://it.wikipedia.org/wiki/Taranto , Porto Cesareo https://it.wikipedia.org/wiki/Porto_Cesareo , Gallipoli https://it.wikipedia.org/wiki/Gallipoli

30 luglio: Sempre addentrandoci nella Puglia potremmo raggiungere le coste tirreniche e sul tragitto fermarci a Martina Franca https://it.wikipedia.org/wiki/Martina_Franca , Ostuni https://it.wikipedia.org/wiki/Ostuni e Brindisi https://it.wikipedia.org/wiki/Brindisi .

1 agosto: Oggi si parte per risalire lo stivale. Al mattino arriveremo un poco meno di 2 ore a Paestum https://it.wikipedia.org/wiki/Paestum dove potremo visitare i ruderi dell’omonima città e i suoi templi. Siamo anche nella zona dell’originale mozzarella di bufala campana https://it.wikipedia.org/wiki/Mozzarella_di_bufala_campana e non pasteggiare a base di questo fantastico formaggio sarebbe un terribile errore. Dopo pranzo faremo un po’ di strada per raggiungere Orvieto in serata https://it.wikipedia.org/wiki/Orvieto . !

notte a Orvieto Hotel suggeriti: – Hotel Gialletti https://www.hotelgialletti.it/ – Hotel Corso https://www.hotelcorso.net/

2 agosto: Al mattino un po’ di tempo per visitare questa fantastica località (consigliato il pozzo di san Patrizio https://it.wikipedia.org/wiki/Pozzo_di_San_Patrizio se gli accompagnatori se la sento di fare un centinaio di scalini molto bassi e possibili anche con le carrozzine. Poi si parte per la tappa finale che si concluderà in serata con l’arrivo a Milano.

NOTA: tutte le destinazioni sono suggerimenti per mete possibili da visitare in giornata. I componenti il gruppo, accompagnati e accompagnatori, decideranno insieme il programma delle singole giornate.

DUE COPPIE – a coppia EURO 4900,00

TRE COPPIE – a coppia EURO 4700,00

QUATTRO COPPIE – a coppia EURO 4600,00

PER INFO E PRENOTAZIONI: 3355362836 – info@concreteonlus.org I nostri sono sempre viaggi “personalizzati” cioè partono dall’esigenza di un individuo o di un gruppo di persone di recarsi in un posto, ci chiedono un’idea, un preventivo e delle soluzioni; noi le prepariamo, pubblicizziamo l’idea, aggreghiamo il gruppo e alla fine entriamo nei dettagli e rendiamo operativo il viaggio. I viaggi sono fatti per persone con disabilità e sono sempre pensati “a coppie”, cioè un disabile ed un accompagnatore. Se la persona disabile non ha l’accompagnatore noi lo troviamo – normalmente – a titolo gratuito. La persona disabile ha a suo carico la quota che è sempre calcolata per coppia. Questo non vuol dire che non si possano aggiungere persone senza disabilità, singole o a coppie.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *