Quando parliamo di “fuga di cervelli” intendiamo quelle persone preparate e qualificate che non trovano in Italia un lavoro adeguato e sono costrette a recarsi all’estero dove, non solo riescono a lavorare, ma sono anche molto apprezzate per le loro capacità e professionalità.

La fuga è sempre più una realtà quantitativa: oltre 300.000 sono coloro che se ne sono andati dall’Italia nei primi 10 mesi di questo 2019. Ma l’emorragia rischia di crescere, perchè non è solo la necessità di trovare un’occupazione che spinge le persone, soprattutto i giovani, a espatriare, ma anche le condizioni di lavoro, per chi un lavoro ce l’ha già: tasse altissime, burocrazia soffocante, scarsità di ricerca e di spinta all’innovazione rendono difficile se non impossibile lavorare in Italia.

E questo è ancora più evidente per coloro che cercano d’intraprendere un’attività in proprio e non trovano supporto burocratico, logistico e finanziario: tante regole confuse e poco chiare che fanno passare la voglia d’incominciare, difficoltà a trovare consulenze serie, economiche e che veramente portino ad un risultato, banche disponibili ad offrire risorse ad interessi sempre troppo alti rispetto a quelli reali e soltanto a coloro che possono dare garanzie.

Insomma, una realtà nella quale chi è già ricco lo diventa sempre di più, oppure dalla quale bisogna fuggire per non rimanere intrappolati e soffocati.

Attenzione, perchè tutto questo non fa bene all’Italia, spinge alla reazione, alla rivolta e alla distruzione che è sempre molto rapida rispetto alla costruzione che è lenta e faticosa.

Meditate gente.

Articolo a cura di Claudio Fontana.

Gruppo Alpini Rozzano

Intervento di svuotamento cantine – Iniziativa CAV- 14/9/2019 

Il nostro Gruppo, entrato da alcuni anni nel Coordinamento Associazioni di Volontariato di Rozzano aveva da subito partecipato alla tradizionale Festa di metà Settembre con un proprio banco informativo, spiegando le finalità dell’ANA e incontrando visitatori ed amici.

Quest’anno il CAV ha deciso, a titolo sperimentale e per acquistare maggiore visibilità sul territorio, di fare, oltre alla Festa, anche qualche iniziativa pubblica a favore della comunità. E’ stato individuato un problema presente in tutti i grandi edifici del quartiere Aler di Rozzano, costituito dal deposito di masserizie varie abbandonate nei locali comuni delle cantine. Problema di grandi dimensioni non certo risolvibile con un solo intervento, inteso però per dare un segnale ai residenti sulla necessità di maggior cura del bene comune. Ci siamo presentati in Via Giacinti (Alberto, Giorgio, Paolo, Valentino) ed abbiamo proceduto, assieme alle altre associazioni, allo sgombero di due cantine. E’ emerso di tutto, copertoni, porte, mobili, scaffali, piastrelle, vetri, pannelli, ecc., che sono poi stati depositati in strada per il ritiro da parte dei camion attrezzati.

Anche qui quindi eravamo presenti come Gruppo ed abbiamo lavorato sodo, malgrado l’età non certo giovanile di quasi tutti noi. I nostri cappelli con la penna hanno infine aggiunto colore all’iniziativa.

Non ultimo, oltre alla soddisfazione per quanto fatto, abbiamo anche avuto il piacere di stare con persone simpatiche e volonterose, rinsaldando la reciproca conoscenza.                                   gi.ca

Articolo a cura di CAV – Coordinamento Associazioni di Volontariato di Rozzano

La Costa Azzura è il tratto di costa francese che da Mentone arriva a Cannes. Spiagge assolate affacciate su uno splendido mare turchese, limpido e cristallino, un’impervia montagna alle spalle della riviera in cui si annidano pittoreschi villaggi abbarbicati alla roccia scoscesa, una vivace e modaiola vita notturna con le leggendarie promenades. La Costa Azzurra è sicuramente una meta ideale per chi ama il mare, il sole, la vita di spiaggia e quella notturna dei locali e delle feste, ma è anche un luogo capace di regalare inediti itinerari, fra eccezionali gallerie d’arte dei grandi maestri impressionisti, che qui hanno trovato ispirazione nei colori vividi della natura, borghi caratteristici ricchi di fascino antico e centri storici che oscillano fra l’eleganza delle lussuose ville anni ‘20 e i nuclei medievali immersi in una lussureggiante natura.

La nostra base sarà nella città di Nizza. I capolavori belle époque della Promenade des Anglais e un giro nella pittoresca città vecchia sono imperdibili. Non mancheremo inoltre di assaporare la cucina mediterranea tipica come quella nizzarda.

PROGRAMMA

VENERDÌ: Partenza da Milano o da altra città italiana, alla volta di Nizza, con tappa per pranzo in una località a scelta lungo la Riviera di Ponente. Dopo esserci sistemati in hotel, potremo fare un primo giro della bella città marittima francese.

SABATO: Giornata dedicata all’esplorazione di una o più località a scelta della Costa Azzurra. Potremo scegliere tra: Cannes, Antibes, oppure spingerci fino a Saint Raphael e Saint Tropez.

DOMENICA: Dedicheremo quest’ultima mattinata per visitare una località marittima nei pressi di Nizza, come Mentone o Monte Carlo, dove ci fermeremo anche per pranzo, dopodiché ci rimetteremo in strada per il rientro a Milano. Sulla via del ritorno, ci fermeremo in una località a scelta per la cena.

TARIFFE

2 COPPIE3 COPPIE4 COPPIE
1.150,00 € per coppia950,00 € per coppia850,00 € per coppia

PRENOTA ORA!

I nostri sono sempre viaggi “personalizzati” cioè partono dall’esigenza di un individuo o di un gruppo di persone di recarsi in un luogo. Ci chiedono un’idea, un preventivo e delle soluzioni; noi le prepariamo, pubblicizziamo l’idea, aggreghiamo il gruppo e alla fine entriamo nei dettagli e rendiamo operativo il viaggio. I viaggi sono fatti per persone con disabilità e sono sempre pensati “a coppie”, cioè un disabile ed un accompagnatore. Se la persona disabile non ha l’accompagnatore noi lo troviamo – normalmente – a titolo gratuito. La persona disabile ha a suo carico la quota che è sempre calcolata per coppia. Questo non vuol dire che non si possano aggiungere persone senza disabilità, singole o a coppie.

I viaggi Concrete comprendono TUTTO!

Assistenza 24/24 H; trasporti, da veicoli accessibili e confortevoli a tratte aeree ed in nave; sistemazione in hotel; pasti a “la carte”.

” Che aspettate allora? Preparatevi a partire verso una vacanza unica! “

Nota: I VIAGGI CONCRETE non comprendono ingressi a musei ed altre location, il visto d’ingresso nei paesi interessati – laddove necessario – e non comprende l’assicurazione per gli infortuni e per il rientro che è obbligatorio fare prima della partenza.Shortcode

Se aprite il nostro sito potreste pensare che ci occupiamo solo di viaggi… Invece, no. Ci occupiamo di molto altro: trasporti, assistenza, formazione…

Però il viaggio è il nostro biglietto da visita, la nostra specialità. Viaggi come li facciamo noi, probabilmente, non li fa nessuno.

Ma il viaggio è sopratutto sogno, fantasia, incontro, cultura. Situazioni che accadono prima, durante e dopo il viaggio, nella programmazione, nell’esecuzione e nel ricordo.

“L’importante è andare”, dice una canzone, ed il viaggio è proprio così: una forma mentale, uno stile di vita. La vita è un viaggio durante il quale cerchiamo di capire quale sia la nostra destinazione. Spesso dobbiamo cambiare direzione e soltanto alla fine – ma non sempre – capiamo se e dove siamo arrivati.

Ma se viaggiare è bello, farlo in compagnia, condividendo gioie – molte – e dolori ogni tanto, è fantastico, perché durante i viaggi possono nascere grandi amicizie e quando ci si incontra è come se si viaggiasse ancora.

Non perdere tempo! Viaggia tutta la vita, almeno con il pensiero e, almeno qualche volta, fallo davvero.

Articolo a cura di Claudio Fontata, socio fondatore.